La pratica dell’osservatore

Dopo aver visto o spettacolo di Sotterrano Overload (andato in scena al Teatro Astra di Vicenza lo scorso venerdì 30 novembre per la stagione di teatro contemporaneo Terrestri) abbiamo incontrato gli studenti dell’indirizzo scenografia del Liceo Artistico Boscardin.

Partendo dall’analisi dello spettacolo abbiamo iniziato a costruire una mappa concettuale.
Abbiamo steso un tappeto di fogli bianchi a terra e abbiamo chiesto ai ragazzi di raccogliere i pensieri per elaborare ciò che dello spettacolo, si è sedimentato nella loro testa.

Internet, Dizionari, Vecchi Giornali, Tempere, Pennarelli e colori sono stati gli strumenti con cui i ragazzi si sono espressi. A fare da colonna sonora durante il lavoro le note di Blue Velvet di Bobby Vinton ma anche dei Nirvana, dei Metallica e dei Pink Floyd

La finalità del laboratorio ideato dalla professoressa Camilla Sala, è stata quella di attivare un processo creativo che a partire alla pratica dell’osservazione possa far emergere riflessioni e collegamenti generativi di creatività.