incontro aspettando lo spettacolo Personale Politico Pentothal

Conversazione con Valerio Minnella, voce storica di Radio Alice, Enrico Palandri, scrittore, autore di “Boccalone” (1979) e Alberto Della Rovere, autore di “Dialogo con Enrico Palandri” (2015).

Una chiacchierata inseguendo le frequenze libere di Alice e correndo appresso il Bianconiglio del Movimento, senza ideologie o nostalgia, come una camminata notturna sotto i portici bolognesi, all’ascolto di quell’atmosfera che girava intorno a Penthotal, il debutto di ANDREA PAZIENZA.

#teatrodaascoltare #terrestri

[aspettando lo spettacolo di Fratelli Dalla Via / Gold Leaves – Personale Politico Pentothal. Opera rap per Andrea Pazienza prima nazionale venerdì 13 gennaio, ore 21, Teatro Astra]

Enrico Palandri è nato nel 1956. Al Dams di Bologna studia, tra gli altri, con Gianni Celati, Umberto Eco e Giuliano Scabia. Tra i compagni di corso, Carlo Mazzacurati, Andrea Pazienza, Roberto Freak Antoni e Pier Vittorio Tondelli. Negli anni ’70 partecipa al Movimento e cura un programma di poesia a Radio Alice, oltre alla raccolta Bologna marzo 1977… Fatti nostri…, condivisa con Maurizio Torrealta, Carlo Rovelli e Claudio Piersanti. Del 1979 è il romanzo culto Boccalone, edito da L’erba voglio. Nel 1980 si trasferisce a Londra, dove lavora come giornalista e consulente editoriale ed è Writer in Residence e Reader in Italian Literature presso l’University College; dal 2003 insegna anche a Ca’ Foscari. Ha pubblicato in tutto sette romanzi, tradotti – in inglese, francese, tedesco e catalano – e premiati, editi in Italia da Garzanti, Feltrinelli, Bompiani, una raccolta di racconti, quattro libri di saggistica; ha collaborato con RAI 3, la BBC e diversi giornali italiani con centinaia di articoli. Con Marco Bellocchio ha scritto la sceneggiatura di Diavolo in corpo (1986). Ha tenuto conferenze di letteratura in numerosi paesi anglosassoni e in altre università in Sud America, Russia, Cina, Polonia e a Taiwan. È tra gli ideatori della Casa delle parole. Da pochi mesi è stato nominato Professor of Modern European Literature, presso UCL, a Londra.

Valerio Minnella è nato nel 1950. Nel 1971 partecipa a Milano al Collettivo Abbaino, il primo nucleo di Obiettori di Coscienza. Arrestato per “mancanza alla chiamata”, passa 3 mesi nelle carceri militari di Peschiera del Garda e di Gaeta. Dopodiché, fonda a Bologna il mensile antimilitarista Se la Patria Chiama… Partecipa nel 1973 alla fondazione della Lega degli Obiettori di Coscienza (LOC), con cui si comincia a progettare un Servizio Civile che possa essere servizio per la comunità. Fra il 1974 e 1975 parte con il primo scaglione di obiettori del neonato Servizio Civile: 3 mesi di stage presso l’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Trieste (sotto la direzione di Franco Basaglia), poi presso un’equipe Psico-pedagogica della Provincia di Bologna. Nel 1975 è fra i fondatori di Radio Alice. La sera del 12 marzo 1977 viene arrestato dalla polizia che irrompe a Radio Alice, il giorno dopo l’omicidio di Francesco Lorusso. Tutti gli arrestati vengono pesantemente picchiati negli uffici della Squadra Mobile e poi tradotti al carcere di San Giovanni Monte. Il processo per i fatti di Radio Alice si terrà solo 7 anni dopo e termina con la sua assoluzione. Aderisce. nel 2002, alla fondazione di OrfeoTv, la prima Tv di quartiere in Italia e alla costruzione del progetto Telestreet, il circuito che riunisce le Televisioni di Strada. Il suo sito: www.valeriominnella.it.

Alberto della Rovere è nato nel 1975. Ha moderato molteplici pubblici incontri, partecipando al Festival Pavese (Santo Stefano Belbo), a La fiera delle parole (Padova), al Forum nazionale del libro e della promozione della lettura. Componente de La casa delle Parole. Redattore per numerose fanzine di letteratura e musica ed in giuria presso premi internazionali di poesia. Ha coordinato la collana Di storie in Storia. Nessuno testimonia per il testimone, per edizioni Saecula, nell’ambito della quale ha raccolto il Dialogo con Enrico Palandri, 2015, dedicato a Gianni Celati, con un intervento di Sandro Veronesi.

Informazioni
Ufficio Teatro Astra – Contrà Barche 55 (Vicenza)
0444 323725 – info@teatroastra.it
www.teatroastra.it


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito