Buonanotte Desdemona (Buongiorno Giulietta)

20/03/2009  Vicenza > stagione teatrale 2008 >09

buonanotte desdemona (buongiorno giulietta)

di Ann-Marie MacDonald
traduzione di Monica Capuani
con Elena Brumini, Fabio Chiesa, Maria Pilar Perez Aspa, Marcela Serli e Mirko Soldano
regia di Serena Sinigaglia

Si parte da un’idea piuttosto divertente: quella, cioè, che le grandi tragedie scespiriane non siano nate come tali, ma vadano considerate delle commedie mancate. A riprova di questa tesi, ci sarebbe il fatto che in esse il concatenarsi degli eventi luttuosi parte da equivoci che potrebbero essere chiariti in un istante, se soltanto i personaggi fossero messi in condizione di farlo. A sostenerlo alla ribalta è Costanza, una svampita studiosa inglese trasformata in deus ex machina. Grazie ad un codice alchemico Costanza piomba prima a Cipro, poi a Verona, e, alterando il destino di morte di Desdemona e Giulietta, intraprende un viaggio alla scoperta di sé, che la trasformerà da vittima indifesa in intrepida eroina. Il testo è un gustoso milieu di rimandi e citazioni, che scompone e ricompone le situazioni scespiriane intrecciandole con la fiaba e il musical, mentre la regia punta sull’esasperazione caricaturale, sui travestimenti, sulla farsa: in una girandola di fumi colorati, schizzi di sangue, libri in fiamme, ci si butta senza paura nella ricerca del divertimento a tutto tondo. E le donne qui sono attive, spingono sempre in avanti l’azione. Sono minacciose e arrendevoli, si mobilitano, pugnalano, baciano e abbracciano, pensano.


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito