sab 13 maggio ore 16 e ore 17.30 / dom 14 maggio ore 10 e ore 11.30

ketti grunchi / la piccionaia

 testo e regia di Ketti Grunchi
con Aurora Candelli e Francesca Bellini
scenografia e luci Yurji Pevere
in collaborazione con i genitori ed il nido in famiglia La Casa di Mirtilla

CUCU’… una mano!
CUCU’… un sorriso!
CUCU’… una scatola. Una tazzina. Una scarpa?
CUCU’! Un gioco. Un foglio di carta.
CUCU’… un amico. Possiamo giocare! E anche ridere…

Ridere è una cosa seria. Si ride quando si gioca. Si ride di solletico. Mi fa ridere quando sento un rumore. Una parola fa ridere. Fanno ridere quelli che cadono. I piedi che si muovono dietro là. La faccia della mamma che si trasforma… fa ridere! Poi… Le mani che raccontano. Chi va via … e poi… ricompare. “Cucù!!!!”

“Cucù!” è una delle prime parole che diciamo ai bambini … La parola magica che significa… “ci sono”… “non ci sono più”… “ritorno!!!” Nel gioco si alternano l’emozione dell’assenza e la risata del ritorno. Ma cosa fa ridere i bambini molto piccoli? Due giovani attrici assieme a Ketti Grunchi indagano il meccanismo della risata nella fascia 2-5. Il progetto ha creato una relazione di lavoro e scambio di esperienze con le famiglie dei bambini. Un laboratorio teatrale con i genitori e il racconto dei giochi quotidiani con i loro bambini ha regalato idee ed emozioni per la costruzione dello spettacolo.

 

 


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito