due passi sono

due passi sono

regia, testi ed interpretazione Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi
Premio Scenario per Ustica 2011
Premio InBox 2012

Vogliamo, tra le righe della poesia, farci portavoce di una generazione presa dai tarli cui è preclusa la possibilità di realizzare, con onestà e senza compromessi, le proprie ambizioni. Sentiamo pesante l’immortalità della tragica favola di Romeo e Giulietta lì dove nulla di vivo resta se non i vecchi, la cui faida e il cui egoismo, non il caso, hanno ucciso i giovani. Costretti in una quotidianità che ha le sembianze della patologia, due piccoli giganti combattono una dolce e buffa battaglia per imparare a non fuggire
dalla vita, usando le armi della poesia e dell’autoironia. Una storia d’amore molto particolare, in cui la struggente consapevolezza del limite, anziché spegnere desideri e speranze diventa il grimaldello con cui forzare la porta del futuro. Senza nessuna retorica. Libertà è uscire dalla gabbia dorata di bugie protettive che impediscono di spiccare il volo a un’intera generazione. Due passi sono per varcare quella soglia: si chiamano amore e dignità, guadagnati sul campo da un Romeo e una Giulietta in miniatura, che non hanno paura di dormire per finta e sognare per davvero quella vita a lieto fine di chi, suo malgrado, ha assaggiato la morte. Tra pillole e guanti antimicrobi, con la paura di uscire in un mondo che potrebbe non accoglierli, trovando il coraggio di fare quei due passi che li porteranno forse verso la felicità tanto sognata. Senza più fuggire, ma solo vivendo, con la grazia e l’incanto di chi ha imparato ad amare i limiti dello stare, scambiandosi meravigliosi propositi di poesia.


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito