terrestri 2019.2020

E dopo “La scortecata” torna in prima regionale anche Emma Dante, la regista siciliana che – radicata nella lingua e nell’universo emotivo della sua terra per raccontare e restituire la voce a creature che, nella società e nella storia, non ne hanno – è una tra gli esponenti più importanti del teatro italiano nel mondo. Lo spettacolo racconta la storia di tre donne, Anna, Nuzza e Bettina, che vivono in un tugurio fatiscente con Arturo, un ragazzo orfano e menomato. Una favola comica e commovente, che esplora l’inferno di un degrado terribile, tra povertà, analfabetismo e provincialismo, sempre più ignorato dalla società, e che racconta la fragilità, la sconfinata solitudine, la disperata vitalità e tenacia delle donne.

 


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito