il canto della caduta

Terrestri 2018.19

di e con Marta Cuscunà
progettazione e realizzazione animatronica Paola Villani
assistente alla regia Marco Rogante
progettazione video Andrea Pizzalis
lighting design Claudio “Poldo” Parrino
esecuzione dal vivo luci, audio e video Marco Rogante
costruzioni metalliche Righi Franco Srl
partitura vocale Francesca Della Monica

prima regionale

Il mito di Fanes è un’antica tradizione popolare dei Ladini, piccola minoranza etnica delle valli centrali delle Dolomiti. Esso racconta della fine del regno pacifico delle donne e dell’inizio di un’epoca di violenza e sopraffazione, contrassegnata dal dominio maschile sulle ricchezze, sulle terre, sulle donne e sugli altri popoli. È il canto nero della caduta nell’orrore della guerra.

Ma davvero solo un mito? La guerra è davvero parte ineluttabile del destino dell’umanità? Studiose come l’archeologa Marija Gimbutas e l’antropologa Riane Eisler hanno teorizzato che nel neolitico, millenni prima dell’avvento di quelle che sono state finora considerate le prime grandi civiltà della storia, l’Europa fosse abitata da società prevalentemente egualitarie e pacifiche, in cui il rapporto fra generi era paritario e il femminile era centrale nella visione del sacro e nella struttura sociale. Quella che è solitamente presentata come un’utopia potrebbe essere dunque un’alternativa non solo possibile ma, addirittura, già esistita.

Quattro corvi meccanici e due piccoli Fanes ispirati alla street art di Herakut sono i nuovi compagni di scena della straordinaria Marta Cuscunà in questo suo nuovo viaggio di resistenza.

per approfondire: cantodellacaduta.blogspot.com


ABBONAMENTI
in vendita  dal 3 ottobre al 3 novembre
completo 10 spettacoli intero € 100 | ridotto € 85
carnet 5 spettacoli intero € 65 | ridotto € 55
astra student card 5 ingressi € 25  (Riservata agli studenti delle scuole superiori. Utilizzabile anche da più persone per lo stesso spettacolo)

BIGLIETTI
in vendita dal 3 ottobre
intero € 15
ridotto € 12
ridotto gruppi (min. 10 persone), under20 € 10
corsisti scuole di teatro e danza convenzionate € 8,50

INFORMAZIONI PRENOTAZIONI E PREVENDITE
UFFICIO TEATRO ASTRA
Contrà Barche 55 – Vicenza
telefono 0444 323725 | info@teatroastra.it
aperto dal mercoledì al venerdì 10-13 / 15-17.45
dal 3 ott al 3 nov aperto anche il martedì e il sabato dalle 10 alle 13 e il mercoledì fino alle 19


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito