liberamente ispirato a IL GGG di ROALD DAHL di CARLO PRESOTTO e TITINO CARRARA, regia CARLO…

liberamente ispirato a IL GGG di ROALD DAHL
di CARLO PRESOTTO e TITINO CARRARA, regia CARLO PRESOTTO
con GIORGIA ANTONELLI, MATTEO BALBO e CARLO PRESOTTO
oggetti di scena MICHELA MION, assistenti alla regia VALENTINA ROCCO, GIULIA BERTO
foto FOTOGRAFI CONTARIN

Una storia di feroci giganti mangiabambini che si trasforma in un esilarante  viaggio nel mondo della fantasia, in uno spettacolo sui sogni, sui desideri e sulla forza dell’amicizia. “L’ora delle ombre, le avevano raccontato, è quel momento a metà della notte quando tutti, grandi e piccoli, sono addormentati profondamente.È l’ora in cui tutti gli esseri oscuri vengono fuori e prendono possesso del mondo. La bambina andò alla finestra… la luna brillava in modo strano. Guardò lontano e improvvisamente sentì molto, molto freddo. Qualcosa risaliva la strada… Qualcosa di nero… Qualcosa di grande… Qualcosa di enorme, di magrissimo, di oscuro”. Contro ogni apparenza questa è un’ombra amica dei bambini, che viene ogni notte dal paese dei giganti per soffiare nelle loro stanze i sogni. Ma la bambina non dorme e lo sorprende: si tratta del Grande Gigante Gentile. I due fanno amicizia e decidono insieme di rendere inoffensivo il gigante cattivo che ogni notte corre per il mondo a mangiare i bambini. Ce la faranno grazie alla magica miscela di sogni preparata dal GGG e all’aiuto nientemeno che della Regina d’Inghilterra.

Lo spettacolo nasce da un lavoro di laboratorio per dare voce e spazio ai desideri dei bambini. Liberamente ispirato al GGG di Roald Dahl e a diversi testi sul rapporto millenario tra uomini e giganti, il testo di Presotto e Carrara ritorna sulle scene, dialogando a più di vent’anni dal suo primo allestimento con il linguaggio digitale sperimentato dallo stesso Presotto nelle sue ultime opere. Gli attori del fortunato spettacolo “L’apprendista stregone” si trovano nuovamente alle prese con le visioni fantastiche, con ombre vere e immagini digitali, in una dimensione di coinvolgimento degli spettatori cui è decisamente difficile resistere.


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare


Cliccando sul tasto prenota, la tua richiesta verrà inoltrata all'Ufficio Teatro Astra, riceverai una e-mail di conferma dell’avvenuta prenotazione con le istruzioni per il ritiro dei biglietti.

Ti ricordiamo che, in caso di spettacoli a pagamento, l'acquisto dei biglietti potrà avvenire, senza diritto di prevendita, acquistando in anticipo con bonifico bancario, oppure presso la nostra biglietteria aperta dal mercoledì al venerdì 10-13 e il giovedì 15-17.45.

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la
normativa privacy
di questo sito