il signor di pourceaugnac

IL SIGNOR DI POURCEAUGNAC

regia Emanuele Valenti | con gli attori di Punta Corsara (Scampia)

 

I giovani attori di Punta Corsara si confrontano con Molière trasportandolo proprio a Napoli, città a cui già il drammaturgo francese pensava ne Le furbierie di Scapino, e propongono una versione della farsa di Molière in cui la grazia della comédie-ballet prende accenti dalla quotidianità poco eroica della commedia all’italiana. Pourceaugnac diventa così l’erede di Pulcinella, di cui assume tutta l’umanità, la comicità e la poesia, e il capro espiatorio di una società vorace e falsa. Per mettere a nudo la società di ieri e trovarvi nascosta quella di oggi.

Scampia, territorio difficile col più alto tasso di disoccupazione in Italia e il controllo diffuso della camorra. Proprio a Scampia quattro anni fa Marco Martinelli (fondatore del Teatro delle Albe) avvia un progetto triennale di formazione per organizzatori, attori e tecnici teatrali. Utilizzano il teatro per lavorare sul territorio, offrire opportunità di occupazione e immaginare un altro futuro possibile. Dal progetto nasce la compagnia Punta Corsara, che viene premiata con i maggiori riconoscimenti (Premio Ubu 2010 insieme a Roberto Saviano e Premio Hystrio 2010). Intanto, il testimone della direzione artistica passa ad Emanuele Valenti e Marina Dammacco, due dei giovani partecipanti al progetto divenuti nel frattempo attori, educatori ed attivisti. Nel 2010, il gruppo corsaro si avvia a costituirsi come associazione in grado di continuare a gestire le proprie attività nell’Auditorium di Scampia, costruito nel dopo terremoto degli anni ’80 e da allora pressoché inutilizzato. Punta Corsara nasce infatti con l’obiettivo primario di trasformare l’Auditorium in un centro d’arte per il quartiere e per la città, all’interno di una più ampia rete nazionale. Parte integrante del progetto è la ristrutturazione dell’Auditorium, al via ora per rendere questo spazio ancora più funzionale ad ospitare tutte le attività immaginate per il futuro.

La compagnia incontra il pubblico per condividere il suo percorso di costruzione di identità e cittadinanza attraverso la creazione artistica, il lavoro culturale e l’intervento sociale.


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare


Cliccando sul tasto prenota, la tua richiesta verrà inoltrata all'Ufficio Teatro Astra, riceverai una e-mail di conferma dell’avvenuta prenotazione con le istruzioni per il ritiro dei biglietti.

Ti ricordiamo che, in caso di spettacoli a pagamento, l'acquisto dei biglietti potrà avvenire, senza diritto di prevendita, acquistando in anticipo con bonifico bancario, oppure presso la nostra biglietteria aperta dal mercoledì al venerdì 10-13 e il giovedì 15-17.45.

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la
normativa privacy
di questo sito