di e con Saverio La Ruina |  musiche originali composte ed eseguite dal vivo da Gianfranco De Franco…

di e con Saverio La Ruina |  musiche originali composte ed eseguite dal vivo da Gianfranco De Franco |  collaborazione alla regia Monica De Simone |  luci Dario De Luca | organizzazione Settimio Pisano

Premio Ubu 2007 “Migliore attore italiano” e “Migliore testo italiano” Finalista al Premio Eti – Gli Olimpici del Teatro 2007 come “Migliore interprete di monologo” Premio Ugo Betti per la drammaturgia 2008 “Segnalazione speciale ” Premio Hystrio alla drammaturgia 2010

Evento inserito nell’ambito delle iniziative promosse dall’Ufficio Pari Opportunità del Comune di Vicenza in occasione della Giornata contro la violenza sulla donna

“Spesso, ascoltando le storie drammatiche di donne dei paesi musulmani, mi capita di sentire l’eco di altre storie. Storie di donne calabresi dell’inizio del secolo scorso, o della fine del secolo scorso, o di oggi. Quando il lutto per le vedove durava tutta la vita. Per le figlie, anni e anni. Le donne vestivano quasi tutte di nero, compreso una specie di chador sulla testa, anche in piena estate. Donne vittime della legge degli uomini, schiave di un padre-padrone. E il delitto d’onore era talmente diffuso che una legge apposita quasi lo depenalizzava.” Saverio La Ruina

Uno spettacolo che parte dalla piccola ma emblematica storia di una donna calabrese, nella quale risuonano le voci di molteplici donne. Donne del sud, madri, nonne, zie, loro amiche e amiche delle amiche, fino a tutto il parentado e tutto il vicinato. Una Calabria che, anche quando fa i conti con la tragedia, vi combina elementi grotteschi e surreali, talvolta perfino comici, sempre sul filo di un’amara ironia.

Saverio La Ruina, attore e autore dal talento cristallino, si è formato con Jerzy Stuhr e ha lavorato con Leo De Bernardinis, Remondi e Caporossi. Nel 1992 con Dario De Luca fonda a Castrovillari la compagnia Scena Verticale, mentre nel 1999 e 2000 alla Biennale di Venezia è selezionato tra i giovani registi negli atelier di regia curati da Eimuntas Nekrosius. Dal 2001 ad oggi una pioggia di premi, tra i quali spiccano tre Ubu: nel 2007 con Dissonorata. Un delitto d’onore in Calabria (come Miglior attore italiano e Miglior testo italiano), nel 2009 per il festival Primavera dei Teatri di cui è direttore artistico con Dario De Luca, nel 2010 con La Borto (come Miglior testo italiano), vincitore anche del Premio Hystrio per la Drammaturgia, e infine nel 2012 con Italianesi (come Miglior attore italiano).

BIGLIETTI
Intero € 13  | Ridotto € 11 (diritto di prevendita € 1,50)
Ridotto gruppi € 10 (min. 10 persone)
Studenti scuole superiori € 9

ACQUISTA ON.LINE 
PRENOTA ON.LINE

INFORMAZIONI
Ufficio Teatro Astra
tel 0444 323725
http://www.teatroastra.it | info@teatroastra.it


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare


Cliccando sul tasto prenota, la tua richiesta verrà inoltrata all'Ufficio Teatro Astra, riceverai una e-mail di conferma dell’avvenuta prenotazione con le istruzioni per il ritiro dei biglietti.

Ti ricordiamo che, in caso di spettacoli a pagamento, l'acquisto dei biglietti potrà avvenire, senza diritto di prevendita, acquistando in anticipo con bonifico bancario, oppure presso la nostra biglietteria aperta dal mercoledì al venerdì 10-13 e il giovedì 15-17.45.

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la
normativa privacy
di questo sito