È un volto che ci osserva attraverso un vetro graffiato l’immagine di Terrestri 2017/18, la nuova stagione del contemporaneo del Teatro Astra. Uno scatto realizzato appositamente dal fotografo Andrea Rosset, che rappresenta quel particolare movimento di velamento e svelamento che avviene a teatro attraverso la messa in scena. Una realtà che ci appare proprio nel momento in cui viene filtrata e che ci restituisce allo stesso tempo l’immagine di noi stessi, proprio come quando cerchiamo di guardare qualcosa al di là di un vetro. È questo “Terrestri 2017/18”, uno sguardo che abbatte la quarta parete e crea paesaggi e provocazioni, collisioni di mondi paralleli e cortocircuiti del quotidiano, fremiti di rivolta e scoppi di risa. Una dichiarazione d’amore all’umanità in 8 spettacoli, che avranno per protagonisti grandi nomi come Alessandro Bergonzoni, Ascanio Celestini e Natalino Balasso, esponenti di spicco della nuova scena come Marta Dalla Via e Gli Omini, giovani talenti come Amor Vacui, passando per Mirko Artuso e Massimo Cirri con il progetto realizzato in collaborazione con il festival Gli Stati della Mente. Un cartellone nato e cresciuto, come sempre, sotto il segno della ricerca e dell’innovazione dei linguaggi che è anche il fulcro del progetto ideato insieme al Comune di Vicenza “Classico Contemporaneo”, che anche quest’anno incrocerà la programmazione con due spettacoli, di Babilonia Teatri e di Alessandro Serra / Koreja. Tutto questo, nella stagione in cui La Piccionaia festeggia 30 anni di programmazione al Teatro Astra: allo stesso tempo un traguardo e punto di partenza. E uno sguardo che, oggi come nel 1987, punta dritto verso il futuro.

Nina Zanotelli / Sergio Meggiolan
La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale

Quest’anno festeggiamo 30 anni di attività della Piccionaia a Vicenza. È un traguardo importante, certo: ma, più importante ancora, ci offre il pretesto per riflettere sul ruolo che questo straordinario gruppo di professionisti e appassionati del teatro ha svolto nella nostra città. E per la nostra città. Penso a come negli anni la Piccionaia abbia fatto crescere un pubblico più attento, più competente, più aperto e più curioso. Lo ha fatto nei lunghi anni in cui l’Astra era anche, di fatto, l’unica sala a programmazione ampia: e lo ha continuato a fare dopo la nascita del Comunale. Coltivare un pubblico non è impresa da poco. Significa investire sugli spettatori più piccoli, sull’orientare il gusto dei giovani, ma anche sulla convinzione che non sia mai troppo tardi per aprirsi a esperienze diverse. Il pubblico teatrale dovrebbe essere, per definizione, non conservatore, ma disposto a provare, a sperimentare, ad accettare la contaminazione con i linguaggi più avanzati del nostro tempo. Dovrebbe, ma non è – appunto – impresa semplice. Richiede pazienza, dedizione, coraggio, determinazione, ma sopratutto una qualità che è la più importante di tutte: lungimiranza. La capacità di guardare lontano. Delle molte qualità che in 30 anni la Piccionaia ha messo in campo, la lungimiranza è la meno visibile e al contempo la più significativa: perché consente di investire sul futuro. Il futuro del teatro, il futuro della cultura, il futuro della nostra comunità.

Jacopo Bulgarini d’Elci
Vicesindaco – 
Comune di Vicenza

programma

ven 10 e sab 11 nov natalino balasso / marta dalla via delusionist
ven 24 nov ascanio celestini pueblo
sab 20 gen  babilonia teatri purgatorio
sab 03 feb koreja / alessandro serra frame
sab 24 feb cirri / artuso quella volta che ho pensato di diventare matto
ven 09 mar  amor vacui intimità
ven 23 mar alessandro bergonzoni nuovo spettacolo
sab 07 apr gli omini il controllore


abbonamenti

completo (8 spettacoli) intero € 90 |  ridotto € 70
carnet (5 spettacoli a scelta) intero € 65 | ridotto € 55
astra card studenti
 (5 ingressi*) € 25
*offerta riservata agli allievi di fabbricateatro  e  scuole superiori
Sono esclusi dalla tessera gli spettacoli di Natalino Balasso / Marta Dalla Via, Massimo Cirri / Mirko Artuso, Alessandro Bergonzoni

abbonarsi conviene!

La tessera di abbonamento ti consente di avere la riduzione su: laboratori teatrali Fabbricateatro; biglietti e abbonamenti della rassegna Famiglie a Teatro e Terrestri a cura de la piccionaia, su biglietti e abbonamenti per proiezioni e  spettacoli di Danza e Prosa al TCVI a cura della Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, alla stagione Concertistica e Sinfonica curata della Società del Quartetto di Vicenza, alle proiezioni del Cineforum Società Generale di Mutuo Soccorso Cinema Odeon, agli spettacoli 70° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza e a Stagione Concertistica  a cura del Gruppo di Promozione Musicale Incontro sulla Tastiera.

biglietti

Ascanio Celestini, Babilonia Teatri, Koreja / Alessandro Serra,  Cirri /Artuso, Amor Vacui, Gli Omini
intero 
€ 15 | ridotto € 12 | ridotto gruppi € 10 (min 10 persone)

Natalino Balasso / Marta dalla Via e Alessandro Bergonzoni
intero € 18 | ridotto € 15 |

spendi qui il tuo bonus cultura

gli abbonamenti, le tessere e i biglietti per i singoli spettacoli
sono acquistabili anche attraverso i voucher Carta del Docente e 18App:

18app2

chi ha diritto alla riduzione

over 65 e under 26
tesserati e soci: arci vicenza, coop, ass.di vicenza, cgil vicenza, spritz letterario, tennis palladio 98, unicomondo, noi associazione, azione cattolica vicenza, ossidiana centro culturale kitchen teatro indipendente, fadac, fita vicenza, nordic walking, delos vicenza, arcigay 15 giugno – vicenza, associazione artemis / collettivo jennifer rosa, cooperativa insieme, cooperativa piano in nito, cooperativa ilmosaico, intercral, fitel, craim aim, invito al viaggio, legambiente, acli service vicenza family pass, spazio mirror / associazione carte blanche, equistiamo aps, non dalla guerra, la locanda del gusto
abbonati alle stagioni: danza e prosa tcvi a cura della fondazione teatro comunale città di vicenza, concertistica e sinfonica a cura della società del quartetto di vicenza, concertistica a cura del gruppo di promozione musicale incontro sulla tastiera, cineforum società generale di mutuo soccorso – cinema odeon.


prenotazioni e prevendite
Ufficio Teatro Astra
Contrà Barche 55. Vicenza
telefono 0444 323725
info@teatroastra.it

orario ufficio dal mercoledì al venerdì: 10-13 / 15-17.45
dal 4 ott al 4 nov aperto anche il martedì e il sabato dalle 10 alle 13 e il mercoledì fino alle 19
il botteghino a teatro apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo e risponde al numero 0444 547852


Prenota spettacolo


Data/ora spettacolo

Cognome

Nome

Telefono

E-mail

Numero totale di posti che si intendono prenotare

Note aggiuntive

Cliccando sul tasto prenota dichiari di aver letto e accettato la normativa privacy di questo sito