| | | |


banner5terrestri 2019-20

È al tempo stesso qualcosa che nasconde e rivela; da sempre simbolo del teatro, secondo alcuni il suo nome antico era “persona” – dal latino per, “attraverso”, e sonare, “risuonare”: è la maschera, che l’attore indossava per nascondere il volto e amplificare la voce. E per poter, così, dire la verità. Oggi le antiche maschere non vengono più usate, ma il teatro non ha smesso di dire la verità. E continua a farlo attraverso quelle maschere contemporanee che sono le storie portate sulla scena.  È una maschera contemporanea, a metà tra uomo e animale, l’immagine simbolo di Terrestri 2019-20, la nuova stagione del contemporaneo del Teatro Astra. Una maschera che racconta una storia in bilico tra natura e tecnica, ragione e violenza, arcaicità e fantascienza, paura e speranza. Forse la storia di un moderno Minotauro, simbolo di qualcosa che è dentro ognuno di noi e che, dal labirinto in cui l’abbiamo imprigionato, ci chiede di essere riconosciuto. Di sicuro, una storia su di noi, raccontata attraverso spettacoli, laboratori, incontri e momenti di approfondimento. Per vedere, attraverso la maschera, noi stessi.


 

programma

apertura
dom 6 ott  tindaro granata terrestri

in abbonamento
ven 15 nov agrupación señor serrano birdie 

ven 29 nov nassim soleimanpour white rabbit red rabbit
ven 13 dic mario perrotta della madre – anteprima
ven 17 gen kepler 452 il giardino dei ciliegi
ven 31 gen / sab 01 feb giuliana musso la scimmia
ven 14 feb frosini / timpano gli sposi
ven 28 / sab 29 feb emma dante misericordia
ven 20 mar carrozzeria orfeo cous cous klan
ven 03 apr babilonia teatri padre nostro

fuori abbonamento
sab 18 apr lucrezia maimone simposio del silenzio

dalla parte del pubblico

Cosa si nasconde dietro la ricerca degli spettacoli in programma? Come nasce una nuova produzione teatrale? Abbiamo creato uno  spazio  dedicato a progetti,  incontri e attività nati con gli spettatori, in cui scoprire  cosa si nasconde dietro il sipario, quando le luci del teatro si spengono e ci si prepara a produrre, programmare e costruire progetti culturali.

astraclub Percorso di accompagnamento alla visione degli spettacoli, rivolto a spettatori curiosi e interessati ad approfondire linguaggi e significati della scena, in un gruppo dedicato al confronto libero e informale, anche con la partecipazione di alcuni artisti ospiti della stagione. Partecipazione gratuita, a numero limitato, solo per abbonati.

astranauti Cerchiamo spettatori – non “addetti ai lavori” – appassionati o incuriositi dal teatro, per affiancare lo staff della Piccionaia in alcune fasi di selezione del progetto a sostegno del teatro emergente In-Box, attraverso la visione in gruppo degli spettacoli in corsa per la finale. Partecipazione gratuita, a numero limitato.

astralab è un progetto dedicato all’innovazione dei linguaggi creativi, un luogo di ricerca intorno ai processi della creazione artistica, dedicato a professionisti e appassionati di arte e teatro, per creare un tessuto connettivo che favorisca lo sviluppo, l’incontro e lo scambio dando casa a nuove visioni. Libertà, Identità e Lingua sono i temi della ricerca di Tindaro Granata che attraverso una residenza drammaturgica di 6 giorni svilupperà una mise-en-espace che darà avvio alla stagione. Sarà uno sguardo sulla dimensione multipla dei linguaggi artistici quello offerto da Agrupación Señor Serrano, che con un gruppo ristretto di partecipanti si addentrerà nelle soluzioni tecniche adottate in “Birdie”.
Sarà il concetto di “distopia” quello in cui lavoreranno Juliette Fabre e Giulio Boato di DOYOUDaDA nella costruzione di nuovi paesaggi sonori con i giovani musicisti del Conservatorio di Vicenza Arrigo Pedrollo.

prova aperta dal 9 al 12 dicembre Mario Perrotta accoglie piccoli gruppi di spettatori per assistere gratuitamente alle prove aperte del suo nuovo spettacolo che Terrestri 2019.20 ospita in anteprima al Teatro Astra (prenotazione obbligatoria).

backtoshool progetto di avvicinamento dei giovani all’arte teatrale realizzato in collaborazione con le scuole superiori della città che prevede incontri di approfondimento a scuola e a teatro, visione degli spettacoli e partecipazione attiva ai processi creativi.

fabbricateatro corsi di teatro realizzati in collaborazione con Polo Giovani B55 con la direzione di Ketti Grunchi. Il programma si rivolge a bambini, ragazzi, giovani e adulti e prevede anche la visione di alcuni degli spettacoli al Teatro Astra e un ciclo di MasterClass con Abderrahim Abdul El HadiriGiuseppina Casarin  Matteo CremonFrancesca FoscariniLorenzo Maragoni (Amor Vacui).


banneror

ABBONAMENTI in vendita dal 2 ottobre

ABBONAMENTO COMPLETO 9 spettacoli > acquista online
intero € 90 | ridotto € 80

CARNET 5 spettacoli a scelta
intero  € 65 | ridotto € 55

ASTRA CARD 5 ingressi
€ 25
riservata a studenti delle scuole superiori utilizzabile anche da più persone per lo stesso spettacolo

BIGLIETTI SINGOLI SPETTACOLI

spettacoli in abbonamento

intero € 15  | ridotto € 12
speciale € 10
gruppi di min. 10 persone
corsisti scuole di teatro e danza € 8,50

spettacoli fuori abbonamento

Tindaro Granata
intero €10 | ridotto € 8

Simposio del Silenzio
intero € 6,50  | ridotto € 5,50 | bambini € 5,00

prenotazioni e prevendite
Ufficio Teatro Astra
Contrà Barche 55 – Vicenza
tel. 0444 323725
mail info@teatroastra.it

orario ufficio
dal mercoledì al venerdì
10-13 / 15-17.45
durante la campagna abbonamenti
aperto anche
il martedì e il sabato 10-13
e il mercoledì fino alle 19


 

ABBONARSI CONVIENE
con l’abbonamento si accede a tariffa ridotta agli spettacoli famiglie a teatro, fuori abbonamento Terrestri,  ai corsi di Fabbricateatro;  Si accede con priorità di iscrizione ad  AstraClub e AstraNauti; Si applicano tariffe agevolate alla programmazione della Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e al Cineforum curato dalla Società Generale di mutuo soccorso Cinema Odeon.

CHI HA DIRITTO ALLA RIDUZIONE
over65 e under 26, TESSERATI E SOCI arci vicenza, coop, ass.di vicenza, cgil vicenza, tennis palladio 98, unicomondo, noi associazione,  ossidiana centro culturale kitchen teatro indipendente, fadac, fita vicenza, delos vicenza, arcigay 15 giugno – vicenza, associazione artemis / collettivo jennifer rosa, cooperativa insieme, cooperativa piano infinito, cooperativa il mosaico, intercral, fitel, craim aim, legambiente, acli service vicenza family pass, equistiamo aps, non dalla guerra, azione cattolica vicentina. ABBONATI ALLE STAGIONI danza e prosa tcvi a cura della fondazione teatro comunale città di vicenza, concertistica e sinfonica a cura della società del quartetto di vicenza, cineforum società generale di mutuo soccorso – cinema odeon.


 

BANNER3
“Maschera di bue”
di Simone Del Pizzol
(vernice molle, acquaforte, bulino.
Lastra sagomata –  2011)
Simone Del Pizzol è pittore e incisore, laureato all’Accademia di Venezia. Vive e lavora a Bovolenta (Padova).

SHOPPER_GIF